Il GLAAD, storica associazione per i diritti di gay e lesbiche, stile l'annuale resoconto "Where we are on TV - report 2015", per monitorare ed analizzare la presenza di personaggi LGBT nella televisione degli Stati Uniti.

Il GLAAD, storica associazione per i diritti di gay e lesbiche, stile l’annuale resoconto “Where we are on TV – report 2015”, per monitorare ed analizzare la presenza di personaggi LGBT nella televisione degli Stati Uniti.

Ecco parte del resoconto:

  • Di 881 personaggi regolari che appariranno nella prima serata del prossimo anno, 35 (4%) si identificano come gay, lesbiche o bisessuali. Oltre ad altri 35 personaggi LGB ricorrenti.
  • Il numero di personaggi regolari LGBT contato sulla TV via cavo sono passati da 64 a 84, mentre i personaggi ricorrenti sono passati da 41 a 58.
  • Per la prima volta il GLAAD ha analizzato i personaggi LGBT nelle serie in onda su Amazon, Hulu e Netflix. Il Glaad da trovato 43 personaggi lgbt fissi e 16 ricorrenti all’interno di 23 serie
  • Non sono presenti personaggi transgender nella programmazione della prima serata, mentre ci sono solo tre personaggi trans nella tv via cavo (2%). Le serie via streaming hanno la più alta percentuale di personaggi trans al 7%(4).Sono un trans ftom.
  • La rappresentazione dei bisessuali ha avuto un notevole incremento da 10 a 18. Sfortunatamente la maggior parte di loro ricevono una brutta rappresentazione della bisessualità.

Per leggere il resoconto completo potete andare a questa pagina

Altre cose che ti potrebbero interessare...