Titolo orig. 風と木の詩
(Kaze to ki no uta)
Regia Yoshikazu Yasuhiko
Produttori
Toki Udagawa
Isamu Asami
Shoichi Kandatsu
Studio
Herald Enterprise
Shogakukan
Musiche Nobuyuki Nakamura
Durata 60 min
Genere drammatico

TRAMA Un esclusivo collegio francese negli anni della Belle Epoque. Serge, un nuovo arrivato, osserva con costernazione il modo con cui i compagni trattano Gilbert, ogni tentativo di aiutarlo è però reso inutile dal ragazzo stesso, freddo, crudele e autodistruttivo. Frequentare Gilbert significa solo procurarsi problemi, sofferenze e scandalo, ma Serge riesce a capire che al di sotto di un comportamento gelido e provocante si trova un ragazzo disperatamente bisognoso d`amore.

RECENSIONE Il poema del vento e degli alberi (titolo originale: Keze to ki no uta) è uno di quei titoli irrinunciabili per chi ama gli  Yaoi. E’ considerato ormai un classico del genere ed è solo grazie a questo titolo che il genere Boys Love si è imposto al grande pubblico. Tratto dal manga di Keiko Takemiya è stato pubblicato in 17 volumi a partire dal 1976, dalla casa editrice Shogakukan. L’anime arriva 10 anni più tardi, nel 1987, per opera della Herald Enterprise con la firma di Yoshikazu Yasuhiko ( character design di molte serie, tra le quali Jane e Micci, Mobile suit Gundam e Venus War). L’anime è nato come OAV (original animation video), ossia un prodotto creato esclusivamente per il mercato dell’home video.  Come detto “il poema del vento e degli alberi è quindi il primo anime Yaoi.

Ma cosa sono gli Yaoi?  Gli Yaoi (o shounen-ai, o boys love) sono i manga e gli anime che affrontano tematiche omosessuali, rivolti però nella maggior parte dei casi ad un pubblico femminile. Sembrerà strano ma sono molto popolari in Giappone. Serie come Kizuna e Il poema del vento e degli alberi sono considerati a tutti gli effetti dei classici dei manga. Nonostante siano rivolti più che altro ai lettori che amano gli Shojo manga (fumetti per ragazzi), vengono comunque apprezzati anche dal pubblico LGBT, soprattutto per il fatto che presentano spessissimo situazioni omo-erotiche.

Nell’anime con protagonisti Serge e Gilbert, non sono presenti molte situazioni omoerotiche (solo la scena di un sesso orale e una scena di sesso, dove cmq non viene lasciato spazio alle parti anatomiche) ma è soprattuto sulla loro storia d’amore. Serge, ragazzo per bene della belle epoque, si trova a dover convivere nella stessa stanza di Gilbert, ragazzo efebo ribelle e autodistruttivo. Ogni tentativo da parte di Serge di “inserire all’interno del contesto scolastico” Gilbert appare vano. Una storia delicata e sensibile, che consiglio a tutti di vedere.

SCREENCAPS Ecco alcune immagini tratte dall’anime

il poema del vento  e degli alberi 28 il poema del vento e degli alberi il poema del vento e degli alberi 2 il poema del vento e degli alberi 3 il poema del vento e degli alberi 4 il poema del vento e degli alberi 5 il poema del vento e degli alberi 6 il poema del vento e degli alberi 8 il poema del vento e degli alberi dormitorio KazetoKinoUta21

 

Altre cose che ti potrebbero interessare...