Synopsis

Uno scialle giallo miete vittime per colpa di un gatto. Si tratta della trama di un improponibile horror italiano degli anni ’70 che, a parte una storia che fa acqua da tutte le parti e sembra scritta da un bambino sadico delle elementari, riesce a includere qualsiasi cliché e pregiudizio dell’epoca su omosessualità e lesbismo. A partire da un parrucchiere gay ( al quale viene ricordato che “dovrebbe diventare un vero uomo”) che è una delle peggiori macchiette del cinema italiano, la presenza di due modelle lesbiche finisce con un vero canto del cigno. Culi e tutte in abbondanza che però lesina un piccolo bacetto tra le due modelle per paura della censura. Da guardare solo per capire fino a quanto può arrivare la bruttezza nel cinema

Video & Photo

2 photos